News

Indianapolis in arrivo su Project CARS 2


Slightly Mad Studios ha annunciato negli scorsi giorni, tramite il sito ufficiale del gioco, l’arrivo in Project CARS 2 dell’Indianapolis Motor Speedway, che la settimana prossima ospiterà la 101esima edizione della 500 Miglia.

Con l’arrivo di Indianapolis e degli ovali in generale (Daytona è già stato ampiamente mostrato) non potevano mancare delle vetture adatte allo scopo, e in Project CARS 2 torneranno ad essere presenti le attuali Dallara DW12 IndyCar.

A differenza del primo capitolo, tuttavia, ci saranno tutti i team reali della stagione 2016, con le rispettive motorizzazioni (Honda e Chevrolet) e i due diversi pacchetti “Road” e “Speedway”, che vengono utilizzati a seconda della tipologia di tracciato (ovale o classico).

Tra le differenze che caratterizzano i due pacchetti spiccano gli aerokit: nella versione Road, che si usa sui tracciati “classici”, viene generato un carico aerodinamico superiore ai 2200 kg a 320km/h, mentre nella Speedway si arriva a circa la metà, riducendo però notevolmente la resistenza aerodinamica e permettendo di arrivare quindi a velocità prossime ai 390km/h, nonostante la pressione del turbo sugli ovali sia ridotta a 1.3bar contro gli 1.5 della versione Road, per una differenza di circa 100cv.

Saranno inoltre presenti alcune IndyCar storiche, come la Agajanian Watson Roadster (soprannominata “Ol’ Calhoun”), che nelle mani di Parnelli Jones si aggiudicò l’edizione 1963 davanti alla Lotus 38 di Jim Clark (presente anch’essa nel secondo capitolo, oltre che come DLC per il primo), e infine la Lotus 56, vettura a turbina che gareggiò nell’edizione 1968 della 500 Miglia, oltre che sporadicamente nel campionato F1 1971, senza ottenere grandi successi.

Di seguito trovate una galleria di immagini ufficiali rilasciate dal team di sviluppo:

 


Lascia un Commento