News

E’ arrivato! Rilasciato Project CARS 2


Dopo una attesa decisamente più breve e uno sviluppo molto meno travagliato rispetto al predecessore, Project CARS 2 arriva ufficialmente oggi, venerdì 22 Settembre, sugli scaffali reali e virtuali di tutto il mondo per PC, PlayStation 4 e Xbox ONE.

La “storia” di Project CARS 2 inizia nel Giugno 2015, quando con una mossa per certi versi controversa, Slightly Mad Studios ne annuncia l’inizio dello sviluppo un mese dopo l’uscita del primo. Rispetto alla prima esperienza con WMD sono cambiate diverse cose: l’acquisto dei toolpack non è più una forma di investimento (cosa che rischiò di fermare il primo progetto), ma soprattutto vediamo nascere il sequel a partire dalle buone fondamenta poste con il primo Project CARS, anzichè (quasi) da zero.

Se, da una parte, è stato più affascinante vedere la creazione, nonostante le carenze di budget e le difficoltà incontrate nello sviluppo, di una nuova serie a partire dal solo motore grafico di Shift 2: Unleashed, dall’altra è stato un piacere vedere realizzarsi, nel secondo capitolo, buona parte delle idee delle idee della community e degli sviluppatori stessi e di vedere finalmente anche l’arrivo di brand desiderati da tutti gli utenti come Ferrari, Porsche e Lamborghini.

Il risultato è sicuramente un netto passo avanti rispetto al predecessore, in particolare per quanto riguarda la fisica delle vetture, l’interfaccia grafica, il sonoro e la parte relativa ai controller e al Force Feedback. Come riportato dalle recensioni arrivate poco prima del rilascio, infatti, Project CARS 2 si attesta su livelli quasi eccellenti: Metacritic al momento segna un voto pari a 88 per la versione PC, 87 per la versione PlayStation 4 e 86 per la versione Xbox ONE.

Certo, il prodotto non è perfetto e qualche problema sussiste ancora, ma visto il supporto e i frequenti aggiornamenti sfornati dal team per il predecessore, possiamo essere fiduciosi sul fatto che gli sviluppatori faranno del loro meglio per risolvere i problemi di gioventù al momento presenti.

Per Project CARS 2 è infatti previsto un programma di supporto simile a quello visto un paio di anni fa: le patch e i DLC non saranno più tuttavia a cadenza mensile, ma trimestrale, per avere un controllo qualità migliore sulle novità e fix introdotti. I pacchetti introdotti saranno minori in numero, ma più corposi ed importanti; avremo in totale 6 nuovi tracciati e 32 nuove vetture, tra cui la versione storica di Le Mans (e vetture annesse), altre Ferrari ed altre Porsche.

Vi ricordiamo inoltre che per ogni tipo di discussione riguardo il gioco siete benvenuti nel nostro forum, dove abbiamo appena inaugurato le nuove sezioni delle rispettive versioni PC, PlayStation 4 e Xbox One di Project CARS 2, e ristrutturato la sezione dedicata alle periferiche di guida, con thread ufficiali per ciascuno dei più comuni volanti e pedaliere sul mercato.

Chiudiamo con una chicca: in questo video, a 2:03:30, Ian Bell, il CEO di Slightly Mad Studios, “piomba” in uno stream online e inizia una lunghissima conversazione che spazia dalla sua vita personale a Project CARS 2, passando per alcuni interessantissimi dettagli riguardanti la turbolenta chiusura dei rapporti tra il suo team e l’Electronic Arts. Buona visione 😉


Lascia un Commento